Isola dell,Asinara

Un territorio protetto integralmente

Ore 8.45 imbarco, Partenza da Stintino nel molo turistico Marina di Stintino
Il percorso inizia lungo l’ unica strada cementata presente sull’ isola, dove, in accordo con la guida proseguiremo verso uno dei sentieri presenti a sud-ovest e a sud-est dell’Isola, il sentiero dell’Acqua ed il Sentiero del Granito.

Lungo la strada visiteremo l’ex carcere di massima sicurezza di Fornelli, struttura imponente e parte importante della storia dell’ Isola.
Proseguendo verso nord e costeggiando tutta la parte orientale si arriva a Tumbarino, una vecchia diramazione carceraria che attualmente ospita l’ Osservatorio Faunistico; nei versanti occidentali quasi a picco sul mare si prosegue verso la parte centrale costituita da un’ ampia distesa pianeggiante, preceduta da un piccolo rilievo in cui sorge un ossario dove sono conservate le ossa di prigionieri di guerra.

Prima sosta a Campu Perdu, antica diramazione carceraria oggi sede di un centro ippico.
Cala Reale, seconda sosta, in cui sono presenti gli edifici dell’ ex Stazione Sanitaria Marittima di Quarantena, alcuni dei quali oggi recuperati dal Parco Nazionale dell’Asinara e con una nuova destinazione d’ uso .
Punto ristoro e visita libera al laboratorio Farmasinara.

Si continua verso nord-est e si arriva al suggestivo paesino disabitato di Cala d’ Oliva in cui è possibile visitare una diramazione carceraria detta Diramazione Centrale, oggi utilizzata per attività di educazione ambientale.
Infine percorreremo il sentiero verso le spiagge di Cala Sabina e Cala Giordano dove sarà possibile rilassarsi e fare il bagno in questo angolo di paradiso.

Conclusa la sosta, rientro verso il porto per l’imbarco alle ore 16:30 circa.

€ 210.00 a persona

 

Compila il modulo,
ti invieremo un preventivo

Per scaricare il pdf clicca qui


 logo-scarica-pdf

  • Destination

  • Departure

    Stintino
  • Included

    Guida multilingue certificata
    Trasporto Andata e Ritorno
    Visita guidata
  • Not Included

    Pranzo a bordo

L'Asinara è un'isola del mar Mediterraneo, situata fra il Mar di Sardegna a ovest, il Mare di Corsica a nord e l'omonimo golfo a est; a sud è separata dalla piccola Isola Piana da uno stretto canale navigabile, il cosiddetto Passaggio dei Fornelli. Fa parte del comune di Porto Torres, in provincia di Sassari. Ha una superficie di 50,9 km² ed è attualmente abitata da poche persone che hanno l'alloggio per servizio. Gli ultimi residenti civili, antecedenti all'istituzione della colonia penale, fra cui uno dei più famosi era Giacomo Masala, abbandonarono l'isola nel 1885; alcuni si trasferirono nell'area dove oggi sorge il paese di Stintino (comune autonomo dal 1988, fino ad allora frazione di Sassari), da loro stessi costruito, situato sul prospiciente promontorio di Capo Falcone.
Fonte Wikipedia