Gita in gommone

Sfreccia fra le onde

Grazie alle condizioni meteo marine perfette si può navigare tutto l’anno ed ammirare fondali cristallini abitati da svariate tipologie di pesci e da statue sommerse all’interno dell’area marina protetta di Villasimius.
Potremo osservare circa 20 spiagge meravigliose, isole e colori indescrivibili faranno da cornice ad una giornata indimenticabile di vero relax.
Esperti navigatori vi accompagneranno in una dimensione senza tempo.

Partenza dal porto di Villasimius
  1. ★ Partenza dal porto di Villasimius
  2. ★ Punta Molentis
  3. ★ Spiaggia di Simius
  4. ★ Cava Usai
  5. ★ Isola dei Cavoli
  6. ★ Torre e spiaggia di Porto Giunco e Timiama
  7. ★ Spiaggia di Campulongu
  8. ★ Cala Pisano
  9. ★ Spiaggia di Campus
  10. ★ Cala Caterina
Incluso :
  1. > Tagliere tipico a bordo e borsa frigo
  2. > Foto e video sott’acqua
  3. > Consumo gasolio
  4. > Skipper a bordo
  5. > Trasporto A+R
€ 130.00 a persona

 

Compila il modulo,
ti invieremo un preventivo

Per scaricare il pdf clicca qui


 logo-scarica-pdf

  • Destination

  • Departure

    Cagliari
  • Included

    Trasporto Andata e Ritorno
    Visita guidata
  • Not Included

    Guida multilingue certificata
    Pranzo a bordo

Area marina protetta di Capo Carbonara La sua superficie di quasi 86 chilometri quadrati è suddivisa dai quadranti: A, B e C. Nell'area marina protetta sono incluse oltre al promontorio di capo Carbonara, l'isola dei Cavoli, la secca dei Berni (nella zona di mare antistante Villasimius fra l'isola dei Cavoli e l'isola Serpentara), le secche di Mezzo e di Libeccio (a sud dell'isola dei Cavoli), la secca di Santa Caterina a ovest dell'omonima cala e la secca dei Pescatelli nella zona di mare antistante porto Saruxi. Nell'area è vietata la pesca subacquea in tutti i quadranti, si possono effettuare immersioni con autorespiratore solamente dopo aver ottenuto il benestare dalla direzione dell'area marina protetta. Inoltre nel quadrante A sono anche vietate la navigazione e la balneazione.
Fonte Wikipedia